rombach

Rombach

Il Rom è uno tra i più importanti fiumi della Svizzera e anche uno tra i più belli. Il suo corso non è interrotto da centrali elettriche, i suoi splendidi prati rivieraschi sono rimasti in larga misura intatti o rivalorizzati di recente. Cospicui interventi di ampliamento hanno ricostituito su vari tratti il suo letto originale. La zona si caratterizza per magnifici prati fioriti e paesaggi con cespugli che si stagliano all’orizzonte.

Comportamento in loco:
Tenere i cani al guinzaglio
Vietato campeggiare e accendere fuochi all’aperto



Sentiero tematico «A la riva dal Rom» (Sulle rive del Rom)

Alla scoperta del fiume Rom

Il Rom è uno tra i più importanti fiumi della Svizzera e anche uno tra i più belli.  Nessuna centrale di produzione energetica ne interrompe il corso, i magnifici prati sulle sue sponde sono rimasti ampiamente incontaminati o rivalutati di recente. Cospicui interventi di allargamento hanno ricostituito su vari tratti il suo letto originale.
Sulle sue rive naturali germoglia nuova vita, la trota nostrana vi ha ritrovato il proprio habitat ideale. Attorno al fiume cresce inoltre una flora affascinante tutta da scoprire.
Per permettere ai visitatori di andare alla scoperta del Rom, la Biosfera Val Müstair ha creato, con il sostegno di Pro Natura Grigioni, il sentiero tematico «A la riva dal Rom » (Sulle rive del Rom) e stilato una pratica guida informativa riccamente illustrata.

Sentiero tematico

L’escursione sul sentiero tematico comincia alla sorgente del Rom, a Tschierv, e conduce fino alla frontiera italiana. Attraversete paludi, costeggerete gli argini naturali del fiume, oltrepasserete le alte sponde del ruscello e ammirerete misteriosi prati rivieraschi che sembrano essere abitati da elfi. Se volete scoprire dove nasce il fiume, risalite il corso d’acqua fino alle doline dell’Alpe da Munt e poi scendete in cerca della sorgente.
Preferite non allontanarvi troppo da dove soggiornate? Nessun problema. Il sentiero tematico può essere imboccato partendo da svariati punti. Potete decidere di esplorare il ruscello in salita o in discesa, o inventarvi scorciatoie.
Prestate attenzione ai cartelli gialli ufficiali contrassegnati dall’adesivo verde «A la riva dal Rom» Percorso escursionistico 801.

Degno di nota

Il sentiero tematico «A la riva dal Rom» è un vero divertimento per grandi e piccini. È praticabile senza particolari difficoltà e offre numerosi punti di sosta, due parchi giochi. Nell’area è possibile accendere fuochi all’aperto, in quanto il sentiero costeggia direttamente il fiume (a Valchava e Müstair). Inoltre vi sono numerosi ristoranti nei paesini lungo il percorso.
Raccomandiamo buone scarpe e un cambio abiti per i bambini (che giocando con l’acqua rischiano di bagnarsi).
Il sentiero parte dalla sorgente del Rom, a Süsom Tschierv, e prosegue per 14 km fino al valico di frontiera di Müstair Sotrivas («cunfin»), ha dislivelli modesti e può essere interrotto in qualsiasi momento, in ognuno dei paesi attraversati.

Opuscolo informativo

Un pratico opuscolo illustrato con una carta escursionistica e una descrizione dettagliata dei vari percorsi è il compagno ideale della vostra passeggiata esplorativa. Organizzato per argomenti, l’opuscolo è ricco di informazioni sulla flora e sulla fauna, sulla cultura e sulla caleidoscopica storia del Rom.
Con questo opuscolo potrete pianificare un itineario su misura a seconda del luogo di partenza e dei vostri interessi e decidere in anticipo in quali siti fermarvi, riposare e trattenervi più a lungo. Le molteplici e svariate informazioni contenute possono essere facilmente lette durante le soste escursionistiche.

L’opuscolo è disponibile presso enti turistici, uffici postali o alberghi della Val Monastero.
Prezzo: CHF 15.-

Scarica
Quando
Primavera, estate e autunno
Luogo
Val Monastero (Val Müstair)
Servizi sul luogo
Opuscolo informativo sul sentiero tematico «A la riva dal Rom» da Tschierv fino alla frontiera con l’Italia. Valgono assolutamente una visita anche il monastero di San Giovanni a Müstair (patrimonio dell’umanità) e il parco nazionale svizzero.
Accesso
Prendere la Ferrovia retica fino a Zernez e proseguire in autopostale attraverso il passo del Forno, fino a Fuldera d’Aint.